Verona: bimba di 6 anni sbalzata da una giostra

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 28 dicembre 2016

Nel pomeriggio di ieri, una bambina di 6 anni è stata ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Borgo Trento a Verona. La piccola è arrivata in ambulanza dopo essere stata sbalzata fuori dall'attrazione Kaffeetassen, una delle giostre del parco divertimenti di Gardaland; l'attrazione è stata chiusa per ordine della procura ed è stata avviata un'indagine.

Secondo le prime ricostruzioni, la bimba sarebbe volata fuori dalla giostra, che consiste in delle riproduzioni di tazze giganti, libere di ruotare, che girano attorno ad una grossa teiera. Dopo l'incidente l'impianto è stato fermato e la bambina, priva di sensi, è stata trasportata d'urgenza all'ospedale di Bussolengo, per poi essere trasportata nella struttura di Verona.

Dalle prime indagini, la giostra sembra non aver avuto alcun malfunzionamento; sia la procura di Verona sia la società Gardaland hanno aperto un'inchiesta per verificare cosa sia successo. L'amministratore delegato di Gardaland, Aldo Mario Vigevani, ha confermato che la giostra viene periodicamente controllata da TÜV Monaco e ha espresso la propria vicinanza alla famiglia della piccola.

Fonti[modifica]