Villa Nitti apre nel 2012

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

5 dicembre 2011

Maratea – Il 26 novembre scorso l’attuale Ministro della Coesione Territoriale, Fabrizio Barca, ha effettuato insieme alle autorità locali un sopralluogo ai lavori di restauro in corso su Villa Nitti, la monumentale residenza che Francesco Saverio Nitti, meridionalista e presidente del Consiglio dei Ministri del Regno d’Italia dal 1919 al 1920, volle ad Acquafredda di Maratea, in provincia di Potenza.

Il monumento, di proprietà della Regione Basilicata, è stata data in concessione alla Fondazione Francesco Saverio Nitti e da questa è stata destinata ad ospitare le attività formative dell’ente, e diventare un centro di alta formazione per manager dello sviluppo nel sistema territoriale meridionale. Il ministro Barca non ha voluto rilasciare dichiarazioni ufficiali, ma «ha espresso compiacimento per lo stato di avanzamento dei lavori di ripristino» - ha fatto sapere la Fondazione F. S. Nitti, di cui Barca è membro, - «che consentiranno di avviare l’1° marzo 2012 le prime qualificate attività formative messe in programma dalla Fondazione Nitti» nella Villa stessa.

Dal mese di aprile scorso, il monumento è oggetto di lavori di restauro finanziati dalla Regione Basilicata con un finanziamento di 1.600.000 €.

Fonti[modifica]