Vittoria del centrosinistra in provincia di Trento

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 10 novembre 2008

Lorenzo Dellai

Dopo una campagna elettorale travagliata, che ha visto prima l'esclusione della lista dell'UDC[1] dalla coalizioni guidato dal candidato di centrosinistra, Lorenzo Dellai, e in seguito uno slittamento della data delle elezioni dal 26 ottobre, al 9 novembre 2008,[2] prima di metà pomeriggio e prima della fine dello spoglio di tutti i voti nei vari seggi, si è saputo chi sarebbe stato il prossimo governatore della Provincia autonoma di Trento. Lo slittamento della data delle elezioni del presidente della provincia e del relativo consiglio provinciale ha fatto sì che per la prima volta nella storia della Repubblica Italia le provincie di Trento e Bolzano votassero in giorni differenti. Infatti in provincia di Bolzano si è votato il 26 ottobre.

Sergio Divina

Alla chiusura dei seggi si è registrato un lieve calo dei votanti, dal 74,2% del 2003 si è passati al 73,07%.


Risultati[modifica]

Sin dall'inizio dello spoglio si è verificato un forte distacco tra la coalizione di centro sinistra, e quella di centro destra, guidata dal leghista Sergio Divina, che conteneva anche partiti di destra come Fiamma Tricolore e La Destra. La coalizione di centro sinistra ha ricevuto in totale il 56,99% dei voti, aggiudicando a Dellai il terzo mandato consecutivo da Governatore, contro il 35,50% della coalizione rivale. Il Partito Democratico si è attestato essere il maggior partito con il 21,62% dei voti, seguito dall'Unione per il Trentino, partito territoriale guidato da Dellai, con il 17,92%. Al terzo posto la Lega Nord con il 14,07%, seguita dal PDL con solo il 12,26%. Rifondazione comunista e Comunisti italiani, separati sia tra loro che da altre liste, hanno ricevuto rispettivamente l'1,16% e il 0,50%. Nerio Giovanazzi, che guidava le lista Giovani per il Trentino e Amministrare il Territorio ha ricevuto il 2,90% dei voti, conquistandosi un seggio nel consiglio provinciale, che occuperà lui.

Note[modifica]

  1. Esclusione dell'Udc, ecco le motivazioni. Trentino, 17 ottobre 2008. URL consultato il 10/11/2008.
  2. Si vota il 9 novembre. l'adige.it, 17-10-2008. URL consultato il 17-10-2008.

Fonti[modifica]