Wikileaks pubblica nuovi documenti sulla guerra in Iraq

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 23 ottobre 2010

Il 22 ottobre Wikileaks ha pubblicato circa 400 000 rapporti di soldati americani riguardanti gli eventi della Guerra d'Iraq tra il 2004 e il 2009.

Il fondatore di Wikileaks, Julian Assange (marzo 2010) Photo credit: Espen Moe.

La quantità di documenti pubblicati rende la vicenda la più grande fuga di notizie dell'esercito americano. I documenti riportano più di 109 000 morti durante il periodo 2004-2009, tra cui 66 000 civili, a comporre il quadro di quello che Julian Assange, fondatore di Wikileaks, con parole dure, non esita a definire «un bagno di sangue».

Le annotazioni descrivono scene di tortura e di abuso, che pare siano state commesse dai soldati iracheni.


Wikinews
Questo articolo, o parte di esso, deriva da una traduzione di Wikileaks releases Iraq War logs, pubblicato su Wikinews in inglese.

Fonti[modifica]

Collegamenti esterni[modifica]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Iraq.