Arrestato in Francia l'ex brigatista Di Marzio

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 19 luglio 2021

Nella mattina, la polizia francese ha arrestato a Parigi l'ex brigatista rosso, il 59enne Maurizio Di Marzio. L'Italia ne aveva chiesto l'estradizione il 28 aprile, come parte di alcune condanne decise dai tribunali italiani per una serie di reati compiuti negli anni '70 e '80 dai terroristi; Di Marzio era sfuggito all'operazione qualche mese fa, in quanto si era reso irreperibile. La pena che deve scontare ammonta a 15 anni di carcere. Tra i reati commessi, si ricordano in particolare l'attentato del 1981 a Enzo Retrosi, dirigente dell'ufficio provinciale del collocamento di Roma, e il tentato omicidio del poliziotto Nicola Simone, all'epoca vicecapo della Digos di Roma.

Di Marzio ha vissuto in Francia, così come molti altri ex terroristi, in virtù della dottrina Mitterand.

Fonti[modifica]

Articoli correlati[modifica]