Ballottaggi in Sicilia, vince il centrodestra; Sgarbi nuovo sindaco di Salemi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 30 giugno 2008

Si sono conclusi i ballottaggi nei 26 comuni della Sicilia chiamati, nelle giornate di ieri ed oggi, a votare per il rinnovo dei consigli comunali. Il centro-destra conquista vari comuni, tra i quali Salemi, dove il nuovo sindaco è un personaggio d'eccezione, il noto critico d'arte Vittorio Sgarbi.

Sgarbi ha ottenuto la poltrona di primo cittadino del comune in provincia di Trapani con il 60,69% dei voti, sostenuto dall'Unione dei Democratici Cristiani e di Centro.

Nel comune di Partinico, sfida tutta interna al centro-destra; il candidato vincente, Salvatore Lo Biundo (60,62%) era sostenuto dall'UDC e da varie liste civiche, mentre lo sfidante, Giuseppe Giordano, era il candidato del PdL.

Armando Savarino è il nuovo sindaco di Ravanusa: con il 53,40%, il candidato del partito di Pier Ferdinando Casini ha battuto lo sfidante Mario Tricoli (PdL, MpA, PD).

A Paceco, vittoria del centro-sinistra: Biagio Martorana è risultato vincente su Vincenzo Novara, con le percentuali del 51,42% contro 48,58%.

Anche Menfi va al centro-destra, con Michele Botta, (PdL, UDC, Mpa, liste civiche) che ottiene il 62,01% dei suffragi.

Il centro-sinistra vince invece a Augusta con Massimo Carrubba che ha ottenuto il 50,88% dei consensi superando il candidato del centro-destra Domenico Stella. L'affluenza è stata del 55,12% degli aventi diritto in calo del -19,53% rispetto alla precedente tornata elettorale.

L'affluenza è risultata in generale calo, con dati compresi tra il 46,01% di Agrigento e il 59,75% di Siracusa.

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]