Calcio, Mondiali 2010: Sudafrica e Messico pareggiano nella gara inaugurale

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Johannesburg, venerdì 11 giugno 2010

Soccerball.svg

Segui lo Speciale Mondiali 2010 su Wikinotizie!

Si è aperta ufficialmente questo pomeriggio, con la sfida tra i padroni di casa del Sudafrica e il Messico, la Coppa del mondo FIFA 2010. L'incontro, valido per il Gruppo A della fase a gironi, si è concluso sul punteggio di 1-1, con le reti di Siphiwe Tshabalala per la squadra africana e di Rafael Márquez per i messicani. In serata, se la vedranno tra loro le altre due squadre del gruppo, Francia e Uruguay.

Alla partita, seguita da circa 85 000 spettatori, hanno fatto costantemente da contorno le vuvuzelas, le trombette locali il cui suono durante gli incontri sarà uno degli elementi caratterizzanti della rassegna.

Resoconto[modifica]

Lo stadio Soccer City gremito per l'incontro inaugurale della rassegna mondiale

Nel pre-partita ha luogo un particolare riscaldamento da parte dei Bafana Bafana, i giocatori della formazione di casa, che si esibiscono in una danza tribale. Poi è il momento delle cerimonie ufficiali, con il discorso del Presidente della FIFA Joseph Blatter, affiancato dal presidente sudafricano Jacob Zuma e da quello messicano Felipe Calderón, e l'esecuzione degli inni nazionali, cominciando – come da consuetudine – con quello della squadra ospite. Alle 16.00 CEST viene dato finalmente il calcio d'inizio, agli ordini dell'arbitro uzbeko Irmatov.

Parte forte il Messico che, così come aveva fatto nell'amichevole della settimana scorsa contro l'Italia vinta per 2-1, prende da subito le redini dell'incontro, sfiorando il goal dopo soli 2', quando un cross dalla destra di Paul Aguilar non viene trattenuto dal portiere sudafricano Itumeleng Khune: la respinta viene ripresa da Giovani dos Santos, ma Khune riesce a chiudere lo specchio della porta.

Giovani è protagonista di un'altra conclusione pericolosa al 15', quando, partito in azione di contropiede, scocca un tiro dal limite dell'area che termina di poco alto. Al 22' si fanno vedere anche i padroni di casa con un tiro-cross di Katlego Mphela parato con difficoltà da Óscar Pérez. Ad essere più pericoloso è però sempre la nazionale allenata da Javier Aguirre, segnatamente con un passaggio filtrante di Carlos Vela al 31' per Guillermo Franco, che da pochi passi dalla porta spara addosso a Mphela, e con un contropiede sempre di Vela al 33', che conclude fuori di poco.

Al 36', azione Vela-Franco-Giovani, con tiro di quest'ultimo deviato in calcio d'angolo da Bongani Khumalo, che rischia l'autogoal. Sul successivo tiro dalla bandierina, nasce la più grande occasione del primo tempo, propiziata da un'uscita a vuoto del portiere sudafricano Khune, superato da un colpo di testa avversario che trova Vela smarcato a due passi dalla porta: il giocatore messicano mette dentro senza difficoltà, ma, al momento del passaggio del compagno, tra lui e la porta vi è un solo giocatore avversario e il goal viene annullato per fuorigioco.

Il finale di tempo è però di marca sudafricana: i padroni di casa - complici anche alcune uscite non proprio esemplari di Pérez - riescono a conquistarsi diversi calci d'angolo e a sfiorare il goal con Mphela, che non riesce a deviare di testa a pochi passi dalla porta un cross invitante di Siphiwe Tshabalala. I primi 45' del mondiale sudafricano si chiudono così a reti inviolate. Due invece le ammonizioni comminate dall'arbitro uzbeko Ravshan Irmatov, segnatamente a Rafael Márquez e a Kagisho Digkacoi.


All'inizio del secondo tempo, l'allenatore del Sudafrica, il brasiliano Carlos Alberto Parreira, sostituisce il terzino sinistro Lucas Thwala con Tsepo Masilela. Al 54' il Sudafrica passa in vantaggio: Dikgacoi lancia in contropiede Tshabalala, che entra in area e fulmina il portiere avversario con un tiro di sinistro diretto all'incrocio dei pali opposto. Il goal viene festeggiato con una danza da parte di vari giocatori dei Bafana Bafana.

La reazione della nazionale tricolor (per l'occasione, in maglia nera) non si fa attendere e 5 minuti dopo Giovani si rende pericoloso con un tiro di sinistro scoccato dal vertice destro dell'area di rigore, tiro che viene deviato oltre la traversa da Khune. Tuttavia è sempre il Sudafrica a fare la partita nel secondo tempo e al 60' i padroni di casa hanno una ghiotta occasione per raddoppiare: Teko Modise si trova davanti al portiere, ma è sbilanciato (forse irregolarmente) da un difensore e il suo tiro finisce addosso al portiere avversario.

Il Sudafrica sembra controllare la partita, ma al 79' giunge quasi inaspettato il pareggio messicano. La difesa di casa si "addormenta" su un cross di Giovani e Rafael Márquez si trova di fronte il portiere dei Bafana Bafana: il suo destro, forte e ravvicinato, non lascia scampo a Khune.

A quel punto, le due squadre sembrano accontentarsi dell'1-1, ma, proprio allo scadere, i Bafana Bafana potrebbero riportarsi in vantaggio: Mphela, imbeccato in area di rigore da un lancio di 40 metri, brucia sul tempo i due difensori messicani, ma il suo tiro è sbilenco e termina sul palo a portiere battuto. È l'ultimo sussulto di una partita che termina così in parità.

Tabellino[modifica]

11 giugno 2010
ore 16:00
Sudafrica Flag of South Africa.svg 1 – 1 Flag of Mexico.svg Messico Soccer City, Johannesburg
Spettatori: 84 490
Arbitro: Ravshan Irmatov (Uzbekistan)[1]
Tshabalala Segnato dopo 55 minuti 55' Referto Segnato dopo 79 minuti 79' Márquez


Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
South Africa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Mexico
Flag of South Africa.svg
Sudafrica:
PT 16 Itumeleng Khune
TD 2 Siboniso Gaxa
DC 4 Aaron Mokoena (c)
DC 20 Bongani Khumalo
TS 15 Lucas Thwala Sub off.svg 46'
CD 8 Siphiwe Tshabalala
CC 13 Kagisho Dikgacoi Yellow card.svg 27'
CC 12 Reneilwe Letsholonyane
CS 11 Teko Modise
SA 10 Steven Pienaar Sub off.svg 83'
A 9 Katlego Mphela
Sostituzioni:
TS 3 Tsepo Masilela Yellow card.svg 70' Sub on.svg 46'
A 17 Bernard Parker Sub on.svg 83'
Commissario tecnico:
Carlos Alberto Parreira
RSA-MEX 2010-06-11.svg
Flag of Mexico.svg
Messico:
PT 1 Óscar Pérez
TD 12 Paul Aguilar Sub off.svg 55'
DC 5 Ricardo Osorio
DC 2 Francisco Rodríguez
TS 3 Carlos Salcido
CC 4 Rafael Márquez
CC 16 Efraín Juárez Yellow card.svg 18'
CC 6 Gerardo Torrado (c) Yellow card.svg 57'
AD 17 Giovani dos Santos
AS 11 Carlos Vela Sub off.svg 69'
A 9 Guillermo Franco Sub off.svg 73'
Sostituzioni:
CS 18 Andrés Guardado Sub on.svg 55'
A 10 Cuauhtémoc Blanco Sub on.svg 69'
A 14 Javier Hernández Sub on.svg 73'
Commissario tecnico:
Javier Aguirre

Man of the Match:
Siphiwe Tshabalala (Sudafrica)

Guardalinee:
Rafael Ilyasov (Uzbekistan)[1]
Bakhadyr Kochkarov (Kirghizistan)[1]
Quarto uomo:
Subkhiddin Mohd Salleh (Malesia)[1]
Quinto uomo:
Mu Yuxin (Cina)[1]

Classifica[modifica]

Dopo la prima gara del mondiale sudafricano, la classifica nel Gruppo A è la seguente:

Squadra P.ti G V P S GF GS DR
Flag of Mexico.svg Messico 1 1 0 1 0 1 1 0
Flag of South Africa.svg Sudafrica 1 1 0 1 0 1 1 0
Flag of France.svg Francia 0 0 0 0 0 0 0 0
Flag of Uruguay.svg Uruguay 0 0 0 0 0 0 0 0

Notizie correlate[modifica]

Note[modifica]

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 [EN] Referee designations for matches 1-16. FIFA.com, 5 giugno 2010. URL consultato il 5 giugno 2010.

Fonti[modifica]