Al via in Sudafrica la 19ª edizione dei Campionati mondiali di calcio

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search
Soccerball.svg

Segui lo Speciale Mondiali 2010 su Wikinotizie!

Johannesburg, venerdì 11 giugno 2010
Sono partiti oggi con la cerimonia d'apertura e la disputa della gara inaugurale allo Stadio Soccer City di Johannesburg i Campionati mondiali di calcio, giunti alla diciannovesima edizione, la prima nel continente africano.

La cerimonia, durata circa mezz'ora, ha "celebrato" le varie etnie del Sudafrica, con canti, balli e la partecipazione di alcuni cantanti del Paese ospitante e dell'algerino Khaled. Tra le raffigurazioni in versione "macro" che hanno caratterizzato lo spettacolo sono apparsi un enorme kalambash, il recipiente tipico usato per le bevande, la cui forma viene ripresa anche dallo stesso stadio Soccer City, e un enorme scarabeo che ha fatto rotolare il pallone dei mondiali, lo Jabulani, anch'esso naturalmente in versione-maxi. Poi, con dei teloni, è stato rappresentato un planisfero terrestre, con l'Africa in evidenza rispetto al resto dei continenti. Infine, sono entrate delle raffigurazioni delle bandiere delle 32 nazioni che prendono parte alla rassegna iridata.

Durante la cerimonia è stato ricordato il lutto che ha colpito Nelson Mandela, unico momento di tristezza in una giornata di festa. Mandela, che aveva fortemente voluto il mondiale nel suo Paese, non ha potuto essere presente alla cerimonia: nella notte è infatti morta la pronipote tredicenne Zenami a causa di un incidente stradale avvenuto al termine del concerto inaugurale di giovedì sera (il concerto ha rappresentato una sorta di "antipasto" dell'inaugurazione ed ha visto la partecipazione di numerosi cantanti e gruppi famosi, tra cui Shakira, che ha interpretato Waka Waka, il brano ufficiale dei Mondiali, i Black Eyed Peas, John Legend, Juanes, ecc.).

Nel prepartita si sono svolte anche le cerimonie ufficiali, con il discorso del Presidente della FIFA Joseph Blatter, affiancato dal presidente sudafricano Jacob Zuma e da quello messicano Felipe Calderón, e l'esecuzione degli inni nazionali. Alle 16:00 CEST è stato battuto il calcio d'inizio del match inaugurale tra Sudafrica e Messico, agli ordini dell'arbitro uzbeko Irmatov.

Notizie correlate

Fonti