Calcio: il Bayern Monaco vince il mondiale per club

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Marrakech, lunedì 23 dicembre 2013

Alla guida del Barcellona Pep Guardiola aveva già vinto per due volte il mondiale per club

Il Bayern Monaco ha vinto il mondiale per club. I tedeschi, campioni d'Europa in carica e guidati in panchina da Pep Guardiola, hanno sconfitto in finale, con il punteggio di 2-0, i padroni di casa del Raja Casablanca (il torneo è stato ospitato quest'anno dal Marocco), e sono così saliti sul tetto del mondo per la terza volta nella loro storia, dopo i due successi ottenuti in Coppa Intercontinentale nel 1976 e nel 2001.

Resoconto della competizione[modifica]

La competizione, organizzata dalla FIFA, si è svolta nell'arco di undici giorni, tra l'11 e il 21 dicembre, e ha visto la partecipazione di sette squadre, le sei vincitrici dei rispettivi tornei continentali più il team campione nazionale del paese ospitante.

L'11 dicembre, nella gara di apertura, il Raja Casablanca, vincitore del campionato marocchino, ha sconfitto i campioni d'Oceania dell'Auckland City per 2-1, conquistando l'accesso alla fase successiva del torneo. Nella giornata del 14 dicembre i campioni d'Asia, i cinesi del Guangzhou Evergrande allenati da Marcello Lippi, hanno quindi inflitto un 2-0 ai campioni africani dell'Al-Ahly. Il Raja Casablanca ha invece sconfitto il Monterrey campione del Nordamerica per 2-1. Le due squadre hanno così avuto accesso alle semifinali, andando a sfidare rispettivamente i tedeschi del Bayern Monaco e i brasiliani dell'Atlético Mineiro.

Tra il 17 e il 18 dicembre si sono giocate le semifinali: i tedeschi del Bayern Monaco si sono sbarazzati agevolmente del Guangzhou Evergrande con un netto 3-0. Nella giornata seguente i marocchini del Raja Casablanca hanno superato l'Atlético Mineiro di Ronaldinho per 3-1, nonostante i brasiliani fossero la squadra favorita alla vigilia del match in qualità di campioni del Sudamerica in carica. Sempre nella giornata del 18 dicembre si è giocata la finale per il quinto posto tra Al-Ahly e Monterrey: l'incontro, vinto 5-1 dai messicani, ha visto protagonista César Delgado, autore di una doppietta.

Il 21 dicembre, alle 17:30, si è giocata la finale per il terzo posto tra Guangzhou Evergrande e Atlético Mineiro: i brasiliani, passati in vantaggio nei primi minuti, hanno inizialmente subito la rimonta avversaria (2-1), prima di ribaltare il punteggio e imporsi nei minuti finali per 2-3. Alle 20:30 dello stesso giorno è iniziata anche la finalissima tra Bayern Monaco e Raja Casablanca. I tedeschi, passati in vantaggio dopo sette minuti con Dante, hanno raddoppiato al 22' del primo tempo con una rete di Thiago Alcántara. La partita si è chiusa sul 2-0, e i bavaresi hanno così potuto alzare al cielo la loro prima Coppa del mondo per club, completando una stagione trionfale che li ha visti imporsi anche in Bundesliga, Coppa di Germania, UEFA Champions League e Supercoppa UEFA.

I migliori marcatori della manifestazione sono stati Delgado (Monterrey), Conca (Guangzhou), Ronaldinho (Atlético Mineiro) e Iajour (Raja Casablanca), ognuno con 2 gol. Frank Ribéry del Bayern è stato invece nominato miglior giocatore della competizione.

Fonti[modifica]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Coppa del mondo per club FIFA 2013.

  • «Riepilogo»Soccerway.com, 21 dicembre 2013