Calcio Supercoppa italiana 2006

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

26 agosto 2006

Campionati nazionali
Coppe internazionali


L'Inter vince la Supercoppa[modifica]

Milano: Inter - Roma 4-3 (d.t.s.)
Reti: Mancini (R) 13' p.t., Aquilani (R) 24' p.t., Aquilani (R) 34' p.t., Vieira (I) 44' p.t., Crespo (I) 20' s.t., Vieira (I) 29' s.t., Figo (I) 4' p.t.s.
Inter: Toldo, J. Zanetti, Materazzi, Samuel, Grosso (Maicon 9' s.t.), Figo, Vieira, Cambiasso, Stankovic (Dacourt 1' s.t.s.), Adriano (Crespo 16' s.t.), Ibrahimovic. All. Mancini.
Roma: Doni, Panucci, Mexès, Chivu, Cufrè, Aquilani (Tonetto 36' s.t.), De Rossi, Taddei (Cassetti 22' s.t.), Perrotta, Mancini, Totti (Mido 27' s.t.). All. Spalletti.
Arbitro: Saccani.

L'Inter vince una supercoppa che sembrava ormai persa. Sotto di tre gol, recupera e, nei tempi supplementari, ribalta il risultato. Il primo gol arriva da un disimpegno errato della difesa interista, Toldo è costretto al rinvio di sinistro, che finisce su Panucci. Il romanista mette in mezzo, Zanetti cicca e Mancini segna, nonostante l'intervento di Toldo che cerca di trattanerlo. Il secondo gol romanista arriva da una triangolazione Aquilani-Totti-Aquilani e rete di quest'ultimo. Terzo gol grazie alla discesa sulla destra di Taddei che centra, Perrotta fa velo ed Aquilani insacca. Vieira riapre la partita allo scadere, infilando il pallone in rete di testa un calcio di punizione di Figo. Nel secondo tempo entra Crespo al posto di Adriano e, dopo quattro minuti, insacca di testa un cross di Stankovic dalla destra. Al 29' Crespo alza il pallone con un colpo di tacco, Ibrahimovic tira in diagonale ma sbaglia, sul pallone interviene Vieira che insacca: pareggio e supplementari. Dopo quattro minuti del primo tempo supplementare, tocca a Figo dare la Coppa all'Inter, grazie ad un calcio di punizione (alquanto discutibile) dal limite che si infila dalla parte di Doni, sembrato alquanto incerto e fuori posizione.

Fonti[modifica]