Cipro: via le mine dal confine

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 27 marzo 2008

Cyprus districts named.png

Sono iniziati stamattina a Nicosia i lavori di sminamento atti ad aprire un nuovo passaggio tra il nord turco ed il sud greco di Cipro.

Lo scopo è quello di creare un corridoio largo 80 metri nella capitale, il sesto negli ultimi 5 anni, consentendo la libera circolazione dei cittadini.

È rilevante il fatto che questa operazione di distensione avvenga a pochi giorni dal rinnovato impegno politico nella ripresa dei colloqui per la riunificazione dell'isola, annunciata venerdì scorso dal leader turco cipriota Mehmet Ali Talat e dal nuovo presidente di Cipro, il comunista Dimitris Christofias.

Cipro è divisa dal 1974, quando la Turchia la invase a risposta di un colpo di stato ispirato dalla Grecia. La capitale Nicosia è tutt'oggi separata da una linea di confine tra le due comunità, vigilata dalle forze dell'ONU.

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Cipro.