Donald Trump ha licenziato Mark Esper, il segretario della Difesa

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 10 novembre 2020

Mark Esper, ex-segretario della Difesa statunitense

Donald Trump, presidente degli Stati Uniti d'America fino al 20 gennaio 2021, quando Joe Biden otterrà ufficialmente la presidenza, ha licenziato il segretario della Difesa. Mark Esper; quarto responsabile della difesa da quando è in carica Trump, era da mesi in cattivo rapporto con il presidente.

L'ufficialità del licenziamento[modifica]

Twitter Logo.png [EN]
« I am pleased to announce that Christopher C. Miller, the highly respected Director of the National Counterterrorism Center (unanimously confirmed by the Senate), will be Acting Secretary of Defense, effective immediately. »
[IT]
« Sono lieto di annunciare che Christopher C. Miller, lo stimato Direttore del National Counterterrorism Center (confermato all'unanimità dal Senato), sarà il Segretario alla Difesa ad interim, con effetto immediato. »
Twitter Logo.png [EN]
« ...Chris will do a GREAT job! Mark Esper has been terminated. I would like to thank him for his service. »
[IT]
« ...Chris farà un ottimo lavoro! Mark Esper è stato licenziato. Vorrei ringraziarlo per il suo servizio. »

Queste sono le parole ufficiali rilasciate da Trump in merito al licenziamento. Quest'ultimo, però, era prevedibile. Esper è stato nominato segretario della Difesa nel luglio 2019, e non ha mai avuto dei buoni rapporti con il Presidente. Le cose peggiorarono quando a giugno 2020 il segretario dichiarò ufficialmente di essere contro la proposta di Trump di far intervenire l'esercito nel caso dell'omicidio di George Floyd. Secondo il New York Times, il licenziamento di Esper sarebbe una cosa negativa; per loro, il suo sostituto non avrebbe le competenze per ricoprire tale incarico.

Fonti[modifica]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Donald Trump.