Dopo 120 anni l'orso torna in Val di Corteno

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 18 settembre 2008

Il comune di Corteno Golgi, in Valle Camonica
orso bruno eurasiatico (Ursus arctos arctos)

Dopo circa 120 anni dall’uccisione dell’ultimo esemplare in Val di Corteno sembra l'orso bruno sia tornato la settimana scorsa in questa valle laterale della Val Camonica.

La segnalazione dell'avvistamento è stata fatta da un gruppo di cacciatori e delle guardie dell’Azienda faunistica Val Belviso-Barbellino nei pressi di San Pietro di Corteno Golgi, sul versante camuno del passo dell'Aprica.

Racconta uno dei protagonisti: «Ad un certo punto abbiamo visto l'orso passare. Eravamo sulla pista Valscesa che porta verso la struttura a fungo del Baradello. L'orso era a 200 metri da noi e si stava dirigendo verso il Palabione. Siamo stati zitti e lo abbiamo osservato in silenzio senza disturbarlo».

L'esemplare è stato temporaneamente identificato come JJ5, già segnalato in primavera presso il passo del Mortirolo e nei mesi scorsi in Val Seriana e Val Brembana. Questo plantigrade fa parte del progetto "Life ursus", programma del Parco regionale dell'Adamello che ha come scopo la reintroduzione degli orsi nelle Alpi.

Fonti[modifica]

Articoli correlati[modifica]