Gran Premio di Gran Bretagna 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Gran Bretagna, 10 luglio 2005

Il 10 luglio a Silverstone si è tenuto il Foster's British Grand Prix.

In una gara con ben 19 vetture al traguardo su 20 partite, si è visto con chiarezza lo stato della competitività a metà stagione: la lotta per la vittoria è stata ristretta alle Renault e alle McLaren, ma ancora una volta la lotta tra il capoclassifica Fernando Alonso su Renault e l'inseguitore Kimi Räikkönen su McLaren non è potuta andare in scena a causa di una rottura al motore Mercedes del pilota finlandese che è stato così penalizzato di dieci posizioni sulla griglia di partenza.

Alonso è partito dalla pole-position ma la vittoria, la prima da quando corre per la McLaren, è andata a Juan Pablo Montoya, scattato prontamente in testa dalla seconda fila che hai poi controllato il resto della gara attraverso le diverse strategie di pit-stop quando Alonso sperava di riuscire a superarlo. Räikkönen è invece risalito sino al terzo posto, complice anche un errore ai box per Giancarlo Fisichella sulla seconda Renault.

Jenson Button, partito in prima fila con la BAR, ha preso un quinto posto che conferma un ritorno a prestazioni accettabili, davanti alle Ferrari e alle Toyota.

Ordine d'arrivo[modifica]

  1. Juan Pablo Montoya (McLaren-Mercedes)
  2. Fernando Alonso (Renault)
  3. Kimi Räikkönen (McLaren-Mercedes)
  4. Giancarlo Fisichella (Renault)
  5. Jenson Button (BAR-Honda)
  6. Michael Schumacher (Ferrari)
  7. Rubens Barrichello (Ferrari)
  8. Ralf Schumacher (Toyota)

Fonti[modifica]