Il Titanic 110 anni dopo: nuova nave e stessa rotta (ma più scialuppe)

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 6 novembre 2018

Il Titanic in partenza da Southampton (10 aprile 1912)
La scala della RSM Olympic, gemella del Titanic
La sala reception di 1^ classe del Titanic

Il Titanic tornerà a navigare nell'oceano Atlantico a partire dal 2022; si tratta naturalmente del Titanic II, la riproduzione di quel famoso transatlantico. Si partirà per un tour di due settimane, da Dubai verso Southampton, in Inghilterra, e poi da lì verso New York, rifacendo la stessa rotta della nave affondata nel 1912, con la perdita di circa 1 500 persone. A differenza del Titanic, che aveva 20 lance per 1 178 persone, sufficienti solo per la metà dei passeggeri, nel nuovo Titanic ci saranno 835 cabine per 2 435 passeggeri, oltre i 900 membri dell'equipaggio.

Il progetto, per un costo complessivo di 500 milioni di dollari, era stato già avviato nel 2012, ma a causa di problemi finanziari, i lavori si erano fermati tre anni dopo; recentemente la Blue Star Line ha annunciato la ripresa dei lavori. Il bastimento, attualmente in costruzione, sarà la copia di quello originale: camere e saloni con gli stessi arredi, la maestosa scalinata, lo stesso lusso con il maggiore comfort possibile. Anche in questo caso si potranno prenotare biglietti di prima, seconda e terza classe.

Il presidente della Blue Star Line, Clive Palmer, informa che la nave, oltre a fare lo stesso tragitto dal porto di Southampton a New York, farà anche la circumnavigazione del globo, stuzzicando così l'immaginazione dei passeggeri in ogni porto in cui farà sosta. Secondo Palmer sarà offerta un'autentica esperienza di navigazione sul Titanic: infatti la nave avrà gli stessi interni di quella originale, integrati però dai più moderni sistemi di sicurezza e la tecnologia all'avanguardia, oltre ad avere molte scialuppe di salvataggio.

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su RMS Titanic.

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Titanic II.

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]