Il movimento Wikimedia approva il nuovo codice di condotta

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search


Wikimedia-logo.svg Questo articolo cita la Wikimedia Foundation o uno dei suoi progetti o persone ad essi legati. Vi informiamo che Wikinotizie è un progetto della Wikimedia Foundation.

mercoledì 3 febbraio 2021

Il 2 febbraio 2021 il Board of Trustees della Wikimedia Foundation ha approvato il nuovo codice di condotta universale (UCoC) che sarà valido su tutti i progetti del movimento Wikimedia.

La necessità di dotarsi di un codice di condotta è emersa nel corso delle consultazioni per la strategia del movimento che sono state condotte negli anni passati e che sono culminate in una serie di raccomandazioni, in particolare nell'ambito "sicurezza e inclusione" la prima raccomandazione in ordine di priorità è quella di "Creare, in collaborazione con le comunità, un Codice di condotta che assicuri a tutto il movimento una base comune di comportamenti accettabili senza tolleranza per i comportamenti molesti".

Sempre su indicazione del Board il processo di creazione del codice di condotta è stato diviso in due fasi. Nel corso della prima fase, attraverso un processo che ha coinvolto le comunità dei progetti, si è arrivati a definire i comportamenti auspicati e quelli inaccettabili. Questa parte è appunto quella approvata dal Board.

Dai primi di febbraio 2021 è iniziata la Fase 2, quella che porterà ad integrare nel documento le sezioni sulla segnalazione e gestione delle violazioni e le modalità di gestione dei conflitti. Per mettere a disposizione del gruppo di redattori (composto da volontari e personale di Wikimedia Foundation) il maggior numero di informazioni e indicazioni possibile sono in corso delle consultazioni con alcune comunità linguistiche, compresa quella italiana. Le altre comunità coinvolte sono quella indonesiana, nepalese, bengali, polacca, yoruba, araba, coreana e le comunità internazionali di Wikidata e Commons. Le consultazioni comunitarie sono coordinate da "facilitatori", persone già note nelle comunità dei progetti che hanno il compito di coinvolgere i volontari nella discussione in modo da far emergere indicazioni utili per i redattori.

Il codice di condotta universale ha come "target" principali tutti quei progetti che in questo momento non hanno linee guida sufficienti per gestire eventuali problemi che possano sorgere nei rapporti fra utenti, sui progetti di grandi dimensioni, come la Wikipedia in italiano, è previsto un impatto minimo.

Fonti[modifica]

Notizia originale
Questo articolo contiene notizie di prima mano comunicate da parte di uno o più contribuenti della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.