Iraq: attentato alla comunità yazida, 400 morti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 16 agosto 2007

L'attentato che martedì sera aveva colpito la piccola comunità yazida in Iraq, ha provocato oltre 400 vittime. Questo attentato, che fa parte della strategia della tensione degli attentatori, mina a colpire le minoranze all'interno del paese, in modo di destabilizzare il processo di riappacificazione e peace-keeping in Iraq.

L'attentato, provocato dall'esplosione di quattro camion, aveva provocato il crollo di molti edifici, nelle quali macerie i soccorritori stanno continuando a scavare. Lo riferisce la televisione americana il lingua araba al Hurra.

La comunità yazita è una antichissima minoranza religiosa, che accomuna molte delle usanze e credenze delle tre religioni monoteistiche principali (Cristianesimo, Islam, Ebraismo)


Fonti[modifica]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Iraq.