Israele: ancora razzi, Striscia di Gaza isolata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 14 novembre 2008

Continua da parte di Hamas il lancio di razzi verso il territorio di Israele. Fino ad ora non vi sono state vittime, ma solo danni materiali. Il governo ebraico ha risposto agli attacchi con diversi raid aerei sulla Striscia di Gaza.

Gerusalemme ha inoltre chiuso i valichi di frontiera verso la striscia, bloccando anche i flussi di carburante e gli aiuti umanitari.

Le 750 000 persone che abitano nell'area sono allo stremo: «Moriremo di fame. La situazione è questa a Gaza! Non abbiamo nemmeno un pomodoro, la gente non ha niente da mangiare».

Il Commissario europeo alle Relazioni Estere e alle politiche con i paesi confinanti, l'austriaca Benita Ferrero-Waldner, si è detta preoccupata della situazione ed ha espresso ad Israele la richiesta di liberare il transito sui valichi.

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Israele.