Israele: il governo approva scarcerazione detenuti, da Gaza ancora razzi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 30 novembre 2008

Prosegue il lancio di razzi dalla Striscia di Gaza verso il sud d'Israele: oggi un razzo è caduto nel centro di Sderot, mentre altri due sono stati indirizzati verso il valico di Kerem Shalom. Non si registrano vittime colpite dalle esplosioni.

Hamas ha inoltre rivendicato l'attacco di venerdì scorso alla base militare israeliana presso il kibbuz di Nahal Oz, dove erano rimasti feriti sei militari. Secondo l'organizzazione terroristica che governa Gaza in «risposta ai crimini dell'occupazione (israeliana NdR), le Brigate Ezzedin al-Qassam hanno attaccato la base militare di Nahal Oz».

Sul fronte orientale continuano invece le misure distensive tra Israele e la Cisgiordania guidata da Abu Mazen. È stata confermata entro il fine settimana la scarcerazione di 250 detenuti arabo-palestinesi detenuti nelle prigioni israeliane.

Secondo il portavoce del presidente uscente Ehud Olmert essa «è una misura volta a rafforzare la fiducia» tra i due popoli.

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Israele.