Israele: liberati 227 detenuti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 15 dicembre 2008

A distanza di un mese dall'annuncio ufficiale, oggi Israele ha liberato 227 detenuti arabo-palestinesi come gesto distensivo verso il presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese Mahmud Abbas.

La scarcerazione, avvenuta per l'anniversario della festività islamica dell'Eid-al-Adha, ha subito dei ritardi in mattinata a causa del ricorso richiesto, ma poi respinto dalla Corte Suprema Israeliana, di una organizzazione rappresentante le vittime di attentati palestinesi contro questa liberazione.

I detenuti provenivano in gran parte dalla Cisgiordania (209) e 18 della Striscia di Gaza. Nessuno di loro è stato precedentemente coinvolto in attentati contro israeliani né faceva parte di Hamas, organizzazione considerata terroristica da Israele.

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]