L'UDC e la Rosa Bianca alleati: candidato premier Casini

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 28 febbraio 2008
Mario Baccini ha annunciato che l'UDC e il neonato movimento Rosa Bianca hanno raggiunto l'accordo in vista delle elezioni di aprile. Definita "Costituente di centro" dal candidato capo del governo comune, Pier Ferdinando Casini. Probabile l'entrata nello schieramento dell'ex esponente del PD Ciriaco de Mita. Coordinatore della fase costituente Savino Pezzotta. Fa strada a Casini come candidato premier Bruno Tabacci: «Farà un passo indietro, per farne due avanti: perché il progetto che si va delineando è quello che avevamo indicato da tempo».

Il simbolo sarà simili a quello dell'UDC, con il simbolo della DC, lo scudo crociato e il nome del candidato Casini. Forse sarà aggiunto al simbolo anche "Costituente di Centro", chiede il leader della Rosa Bianca. Però conta soprattutto il progetto: «Non vogliamo rifare la Dc, ma ci siamo messi in discussione. Noi per primi abbiamo abbandonato i comfort degli schieramenti e senza paracadute abbiamo lanciato la sfida di rompere questo schema bipolare malato, per offrire una alternativa agli italiani che non si rassegnano a votare o lui o l'altro».

Baccini auspica l'entrata in campo di de Mita: «Lo spero, anzi faccio un forte appello a De Mita a entrare anche lui in questa costituente di centro». Afferma poi che «la Rosa bianca non muore, si presenterà a livello amministrativo». Per Roma garantisce «grandi e straordinarie novità».

Fonti[modifica]