La città di Monaco di Baviera sceglie Debian per i suoi 14000 pc

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Monaco di Baviera, 29 aprile 2005

L'ormai famoso progetto LiMux del quale si parla già dal 2003 è arrivato ad una svolta. La città di Monaco ha infatti deciso il tipo di distribuzione Linux che sostituirà i sistemi operativi Microsoft sui 14000 personal computer della municipalità. A sorpresa e scavalcando la famosa SuSE è stata scelta Debian una distribuzione non legata a nessun software commerciale; il primo articolo del Contratto Sociale Debian recita, infatti, tra l'altro: "non permetteremo mai che il sistema dipenda da qualcosa che non sia software libero". È questo il motivo per cui la scelta sia caduta su questa distribuzione e, il responsabile del progetto LiMux (che sta per Linux e München), Peter Hoffmann, ha confermato che la città cercava la massima indipendenza possibile dai vendor.

La causa intentata da SCO al mondo open source ha ritardato la scelta ma, nonostante tutto, adesso sembra tutto deciso. E si dice che lo stesso Steven Balmer si sia recato, nel 2003, a Monaco con offerte vantaggiose. La migrazione non potrà cominciare, comunque, prima della fine dell'anno. Le aziende che affiancheranno in questo progetto la pubblica amministrazione bavarese sono: Gonicus e Softcon.

Linux, che da decenni vanta primati di scelta grazie alla sua sicurezza e stabilità nel campo dei server sta ricevendo sempre più attenzioni per quanto riguarda il settore dei desktop. Sono molte le distribuzioni, preparate per gli ambienti desktop, basate su Debian. Tra le tante Ubuntu una distribuzione o Distro come si dice in gergo che sebbene sia curata da una comunità di volontari il nome è un marchio registrato di proprietà della Canonical Ltd., una società con sede nell'isola di Man, e da quello che si legge sulla homepage si impegna a non richiedere il pagamento dei diritti di licenza.

Fonti[modifica]

Collegamenti esterni[modifica]