Lahore, Pakistan: kamikaze uccide 22 persone e causa 60 feriti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 10 gennaio 2008
In mattinata un kamikaze si è fatto esplodere nella città pakistana di Lahore ha causato la morte di 22 persone (20 agenti e 2 civili) e il ferimento di 60. Il bilancio potrebbe salire in quanto che 15 poliziotti sono ricoverati in ospedale.

L'attentatore si è fatto saltare in aria prima di una manifestazione di avvocati, davanti all'Alta Corte di Lahore. Egli si muoveva tramite una bicicletta e si fatto esplodere scaraventandosi contro un'autoblindo delle forze dell'ordine.

Per i canali televisivi DawnNews TV e AAJ TV il kamikaze è esploso alle 11:40 UTC+4. Malik Iqbal, capo della polizia della città, ha riferito: «Posso confermare che si è trattato di un attentato suicida contro i nostri agenti in servizio».

Il 27 dicembre scorso l'ex premier Benazir Bhutto fu uccisa da un attentato.

Fonti[modifica]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Lahore.