Milano: al liceo A. Volta l'occupazione

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 31 ottobre 2008

Studenti dei licei Volta e Carducci in manifestazione il 30 ottobre 2008 a Milano
Manifestazione studentesca del 30 ottobre, Milano

Ieri pomeriggio, 30 ottobre 2008, il Liceo Scientifico Statale "A. Volta" di Milano è stato occupato da quasi un centinaio di studenti che, dopo pacifiche discussioni e una pianificazione della giornata successiva, sono rimasti tutta la notte a dormire nell'Istituto.

Il motivo dell'occupazione è lo stesso che ha mosso circa 10.000[1] studenti in piazza a Milano per la manifestazione del 30 ottobre, contro il decreto-legge 137/2008 presentato dal ministro Mariastella Gelmini.

All'ingresso la mattina seguente, gli studenti presenti sono stati radunati nelle palestre, dove si è svolta pacificamente un'assemblea alla presenza anche di alcuni professori. Sono state esposte le motivazioni che hanno portato al presidio notturno e si è svolto quindi un dibattito sulla volontà o meno degli studenti a proseguire l'occupazione.

Durante le discussioni è emersa tuttavia anche la possibilità di organizzare nelle giornate di lunedì e martedì un'autogestione approvata dal Consiglio di Presidenza; tale proposta ha trovato favorevoli più studenti rispetto alla prospettiva di riprendere le lezioni e a quella di occupare la scuola anche nei giorni di sabato e domenica. È stata allora effettuata una votazione, ispirata ai metodi di una democrazia diretta, che ha evidenziato una netta maggioranza a favore dell'autogestione.

Lo svolgersi della mattinata è stato organizzato dai rappresentanti d'istituto e da altri studenti che, agendo da mediatori nell'assemblea, hanno reso possibile il dialogo, i numerosi interventi di professori e studenti e il corretto svolgersi della votazione.

Per dare un carattere costruttivo all'autogestione è stata decisa per i giorni di lunedì e martedì la costituzione di gruppi che discutano dei recenti provvedimenti del governo per poi produrre delle proposte da inviare ai mezzi di comunicazione.

Il liceo, tra i più prestigiosi di Milano (i risultati dei suoi studenti sono significativamente superiori alla media OCSE[2]), tra i primi ad ottenere la Certificazione di Qualità[3], ha dato esempio di un'occupazione senza tafferugli e con la presenza di professori che, a loro discrezione, hanno partecipato alle discussioni svoltesi nelle palestre dell'istituto.

Note[modifica]

  1. 10.000 studenti in piazza a Milano
  2. Risultati del Volta comparati alla media OCSE
  3. La Certificazione di Qualità
Notizia originale
Questo articolo contiene notizie di prima mano comunicate da parte di uno o più contribuenti della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.