Montezemolo definisce critica la condizione economica dell'Italia e critica le richieste del governo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

15 maggio 2005

In un'intervista a La Repubblica, Luca Cordero di Montezemolo, presidente di Confindustria e del gruppo Fiat, ha definito "drammatica" la situazione economica italiana.

Ha espresso dubbi sui paragoni fatti con gli altri stati europei e ha criticato il tentativo di voler mostrare che la situazione italiana sia simile a quella degli altri stati europei. Inoltre ha duramente criticato la richiesta del presidente del consiglio Silvio Berlusconi che invitava Confindustria e i sindacati a lavorare assieme al governo per risolvere i problemi economici.

Il presidente di Confidustria ha affermato che un tale invito arriva troppo tardi, quando orami la situazione si è sempre più aggravata rispetto ai mesi precedenti quando era stato lui a lanciare gridi d'allarme che non sono stati presi in considerazione dal governo. Ha duramente criticato l'atteggiamento del governo che finora si è mostrato disattento alle richieste sue e di Confindustria.

Inoltre ha precisato che la situazione Italiana è alquanto dissimile da quella degli altri Stati europei. La situazione economica dell'Italia, ha puntualizzato, non dipende soltanto dalla concorrenza cinese e altre condizioni comuni a tutta l'Europa, ma dipende in gran parte da alcune peculiarità soltanto dell'Italia, come i maggiori oneri fiscali ed il maggior costo del lavoro. Inoltre ha criticato il fatto che in Italia non ci sia "una filosofia dell'impresa, non c'è un'attenzione alla concorrenza e anche questo spiega perché oggi le cose vanno così male".

Montezemolo ha inoltre criticato la situazione riguardo al rinnovo del contratto degli statali. Si è detto convinto che alla fine l'aumento varrà concesso e che il nuovo aumento insieme a quello di due anni fa del 5,2% concesso da Fini porterà ad un complessivo aumento di più del 10%, mentre l'inflazione ufficiale è del 2% e pertanto non sembra un comportamento coerente né responsabile.

Montezemolo in questa affermazione si riferisce al tasso ufficiale dell'inflazione. Proprio in questi giorni sono stati invece diffusi valori ben più alti riguardo all'aumento dei prezzi al consumo.

Fonti[modifica]