Roma: verso il commissariamento della linea C

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Roma, giovedì 15 ottobre 2020
Si è tenuta ieri sera una riunione tra il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli e il sindaco di Roma Virginia Raggi in merito al procedimento dei lavori di realizzazione della linea C della metropolitana capitolina. Stando a quanto si apprende dal sito web del comune la prima cittadina avrebbe richiesto la nomina di un commissario straordinario al fine di velocizzare l'iter dei lavori sul modello di quanto fatto con il viadotto Genova San Giorgio.

Il comune sarebbe altresì disposto a consegnare al ministero i progetti per la tratta tra piazza Venezia e piazzale Clodio al fine di ottenere gli ulteriori necessari finanziamenti. Attualmente infatti i finanziamenti concessi al comune dal MIT coprono la tratta tra San Giovanni e piazza Venezia, che è in corso di realizzazione e la cui consegna è prevista per il 2024.

La linea C, cronologicamente la terza linea della metropolitana di Roma, attraversa la città da est verso ovest in parallelo con la linea A, che interseca presso lo snodo di San Giovanni, che attualmente è il suo capolinea occidentale (quello orientale è invece Monte Compatri-Pantano ed è l'unica stazione della metropolitana a trovarsi in un altro comune, Monte Compatri). Essa conta allo stato attuale 22 stazioni a cui si aggiungono le tre in corso di realizzazione (Amba Aradam-Ipponio, Fori Imperiali e Venezia). La C, contrariamente alle due sorelle maggiori, utilizza un parco mezzi composto unicamente da treni AnsaldoBreda driverless

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Linea C (metropolitana di Roma).