Rugby: Argentina XV - Italia XV 14-32

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

4 giugno 2005

L’Italia di rugby si è imposta 32 a 14 contro l’Argentina durante la prima partita, non valida per l’attribuzione del cap, nel tour estivo.

La prima meta viene realizzata al secondo minuto del primo tempo dall’azzurro Robertson e Orquera trasforma il calcio piazzato portando il punteggio sul 0-7 per l’Italia.
L’Argentina risponde subito con una meta realizzata da Vergallo all’ottavo minuto (5-7).
Al 25' arriva la terza meta azzurra di Josh Sole, i Pumas si fanno sotto realizzando due piazzati.
Parziale primo tempo 24-12 per l’Italia.

Nella ripresa il nuovo CT azzurro Pierre Berbizier effettua una serie di cambi.
La partita si chiude, al 43 minuto, con un’altra meta dell’Italia realizzata da Antonio Mannato.

Prossimo match dell’Italia, sempre con l’Argentina, l’11 giugno a Salta.

Il tabellino[modifica]

San Salvador de Jujuy, Stadio Gymnasia ed Escrima

ARGENTINA XV - ITALIA 14-32 (12-24)

Marcatori: 2’ mt. Robertson tr. Orquera (0-7); 8’ mt. Vergallo (5-7); 12’ mt. Robertson tr. Orquera (7-14); 23’ c.p. Graco (8-14); 25’ mt. Sole tr. Orquera (8-21); 30’ e 35’ cp. GRACO (11-21 e 14-21); 40+4’ c.p. Orquera (14-24); 53’ c.p. Marcato (14-27); 43’ mt. Mannato (14-32).

ARGENTINA XV: Miralles, Villanueva, López Alonso (Bar), Irazusta, Higgs, Graco, Vergallo; De Chezal (de Robertis), Costa Repetto (Borreli), Cuezzo, Arocena, Carizza (Llanos), Belloto (c), Galindo, Fessia.
Allenatori: José Luís Crivelli e Ricardo Imhoff

ITALIA XV: Robertson; Mannato, Canale (41’ Pizarro), Masi (41’ Zanoletti), Nitoglia (41’ Pozzebon), Orquera (41’ Marcato), Griffen (41’ Canavosio); Lo Cicero, Moretti (41’ Festuccia), Nieto (41’ Rizzo), Dellapè (41’ Bezzi), Bortolami (25’ A. Pavanello), A. Persico, J. Sole (41’ Orlando; 80+1’ Dal Maso), Parisse
Allenatore: Pierre Berbizier

ARBITRO: Daniel Jabase (Córdoba)

Ammonizioni 80+3’ A. Pavanello