Questa notizia contiene informazioni turistiche

Sciopero nazionale del trasporto pubblico: disagi e disinformazione

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

Milano, 22 marzo 2013

Autobus fermi in molte città d'Italia

Lo sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale indetto da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-Uil, Ugl e Faisa Cisal, in programma per oggi 22 marzo, è in pieno svolgimento: secondo le prime statistiche, l'adesione sembra superare ampiamente il 50%.

Lo sciopero è dovuto al mancato rinnovo del contratto, ormai scaduto dal 31 dicembre 2007, e alla continua riduzione delle risorse finanziarie per il trasporto pubblico. I sindacati rilevano un peggioramento del servizio e un contemporaneo aumento delle tariffe per i viaggiatori, oltre che alcuni casi di stipendi pagati in ritardo.

Disagi aumentati poi per chi viaggia in aereo: alle difficoltà in città si somma infatti lo sciopero del personale navigante di Alitalia e di Alitalia CityLiner: il blocco è di quattro ore, dalle 12:00 alle 16:00.

Nelle città[modifica]

A Torino si sciopera dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 15:00 a fine servizio, ma non saranno in vigore le limitazioni alla circolazione previste nella Ztl Centrale; a Genova lo sciopero è dalle 9:30 alle 17:00 e poi ancora dalle 21:00 in poi; a Venezia dalle 9:00 alle 16:30 e poi ancora dalle 19:30; a Bologna dalle 8:30 alle 16:30 e poi ancora dalle 19:30; a Firenze dalle 9:15 alle 11:45 e poi ancora dalle 15:15.

A Napoli i mezzi saranno fermi dalle 8:30 alle 17:00 e poi ancora dalle 20:00 a fine servizio, mentre a Bari dalle 8:30 alle 12:30 e poi ancora dale 15:30 fino alla fine; a Palermo dalle 8:30 alle 17:30 e a Cagliari dalle 9:30 alle 12:45, dalle 14:45 alle 18:30 e poi ancora dalle 20:00 fino alla fine del servizio.

Milano[modifica]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Milano#Come spostarsi.

Sono meno del previsto i treni fermi in Lombardia

Nel capoluogo lombardo chiuse tutte e quattro le linee della metropolitana dalle 8:45 alle 15:00 e poi ancora dalle 18:00 alla fine del servizio, come comunica ATM, che segnala anche una riduzione del servizio di superficie[1].

Treni fermi anche per Trenord, il gestore delle linee regionali e suburbane lombarde, a causa dello sciopero del personale di FERROVIENORD, che ha invece adottato fasce di garanzia diverse da quelle di ATM. Lo sciopero infatti si svolge dalle 9:00 alle 18:00, quando riprende il servizio fino alle 21:00. Autobus sostitutivi previsti fuori dalle fasce di garanzia solo per il servizio Malpensa Express: da via Paleocapa (stazione Cadorna) allo stesso orario dei treni, e da piazza Freud (stazione Porta Garibaldi) ogni ora dalle 9:00 alle 17:00[2].

Il Comune di Milano ha sospeso le limitazioni di accesso all'Area C per tutta la giornata, ma comunque si riporta traffico intenso sia in città che sulle tangenziali.

Trenord: informazioni contrastanti[modifica]

I disagi dei pendolari lombardi sono aumentati a causa della parziale informazione garantita da Trenord, che già nei giorni scorsi aveva pubblicato sul proprio sito internet un elenco di treni garantiti[2], elenco che è stato anche appeso nelle stazioni. Solo questa mattina si è però scoperto che molti convogli che inizialmente non erano stati inseriti nell'elenco hanno viaggiato regolarmente, secondo i turni di servizio distribuiti al personale viaggiante sempre nei giorni scorsi.

"L'informazione oggi sta viaggiando peggio dei treni. Nessuno sembra sapere nulla: al My-link Point, lo sportello informazioni per i viaggiatori, ancora stamattina citavano solo l'elenco dei giorni scorsi, mentre i capitreno davano informazioni contrastanti: ognuno sembrava aveva la sua versione!" ha commentato uno dei referenti del Comitato viaggiatori e pendolari della Milano-Asso, una delle linee ferroviarie coinvolte nello sciopero.

"Il fatto paradossale è che il servizio effettivamente garantito è stato anche maggiore del previsto, ma senza un'adeguata informazione ai viaggiatori quei treni non sono stati utilizzati al meglio, e ciò ha provocato un inutile sovraffollamento degli altri convogli. I turni di servizio vengono stilati in anticipo: perché ancora ieri sera non c'era alcuna segnalazione sul sito dell'azienda? E perché questa mattina il personale deputato a dare informazioni ai viaggiatori non è stato regolarmente informato delle variazioni?"

Ad avvisare i viaggiatori dell'attività di quei convogli è stata, solo questa mattina, la stessa Trenord tramite i propri account Twitter, mentre nessuna nota è apparsa sul sito ufficiale.

Roma[modifica]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Roma#Come spostarsi.

Chiuse tutte le stazioni della metropolitana di Roma

Nella Capitale i mezzi sono fermi dalle 8:30 alle 17:00, per poi riprendere il servizio ma solo fino alle 20:00. Disattivate, per decisione dell'Amministrazione, le Ztl "Centro storico" e "Trastevere". Ferme tutte e tre le linee metropolitane, come anche le linee ferrovie gestite dall'ATAC Termini-Giardinetti (in parte), Roma-Lido e Roma-Viterbo; le linee di superficie subiscono pesanti riduzioni del servizio.

Sciopera anche il personale di assistenza ai viaggiatori e alla clientela: chiusi il contact-center, gli uffici all'Eur e l'info box alla stazione Termini; il numero unico fornirà invece solo alcune informazioni, garantite da una società esterna.

Fonti[modifica]

Notizia originale
Questo articolo contiene notizie di prima mano comunicate da parte di uno o più contribuenti della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.

Note[modifica]

  1. ATM, Sciopero nazionale del trasporto pubblico: metro chiuse. 22 marzo 2013
  2. 2,0 2,1 Trenord, Sciopero nazionale trasporto pubblico locale. 18 marzo 2013