Sospesa la patente per un anno a Claudio Burlando

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 22 settembre 2007

Patente di guida sospesa per un anno, decurtazione di dieci punti-patente, fermo amministrativo dell'auto per tre mesi e sanzione amministrativa da 3.508 euro: è questa la pena comminata dal Prefetto di Genova, Giuseppe Romano, al Presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando che, domenica scorsa, aveva percorso più di un chilometro contromano lungo uno svincolo autostradale. Al politico ligure sarà anche comminata un'ulteriore sanzione amministrativa, pari a 72 euro, per essere stato sorpreso a guidare senza avere con sé la patente di guida. Il governatore ligure, privo di documenti, aveva infatti mostrato agli agenti della Polstrada un vecchio tesserino da deputato.

Appresa la decisione prefettizia, Burlando ha commentato: «Ho ammesso immediatamente il mio errore, ed è giusto che io paghi», ed ha proseguito: «Mi sembra che anche da questo atto risulti che sin da domenica mattina, nel momento in cui ho incontrato gli agenti della polizia, ho ammesso e spiegato il mio errore di guida, dichiarandomi immediatamente disposto a corrispondere alle sanzioni del caso, che infatti oggi sono state definite. L'unica vera preoccupazione per me era stata che qualcuno, a causa del mio errore, potesse farsi male. Per fortuna questo non è avvenuto e torno a scusarmi con le persone che su quella strada si sono spaventate a causa mia».

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]