Torino: il violento nubifragio causa un morto e molti danni

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 2 agosto 2008

Panoramica della città di Torino

Un fortissimo nubifragio si è abbattuto ieri sera sulla città di Torino, provocando la morte di una persona e numerosi danni materiali. La vittima è un uomo, rimasto ucciso a causa di un cartellone stradale della tangenziale che all'improvviso è caduto, dal ponte su cui era fissato, sotto corso Orbassano e strada del Drosso. La vittima si stava dirigendo in direzione di Milano, quando il cartellone è caduto sulla sua auto, intrappolandolo tra le lamiere.

Le forti raffiche di vento hanno sradicato alberi, scoperchiato il tetto di una casa in Valsalice e danneggiato auto, facendo cadere alcune tegole su di esse, in corso Re Umberto I. In tutta la città sono caduti molti alberi, di cui uno sul retro dell'ospedale San Giovanni Bosco, danneggiando anche un'automobile in sosta, mentre un altro in corso Unione Sovietica, bloccando la linea del Tram 4.

Molti cassonetti della spazzatura si sono rovesciati, o sono stati trascinati dal vento lungo le strade, bloccando anche il traffico. Si sono riempiti d'acqua molti sottopassi. In periferia, sulla strada provinciale 460, nei pressi di Lombardore, si è fermato un autobus con dei passeggeri a bordo, tratti poi in salvo dai Vigili del Fuoco.

Molte sono state le chiamate pervenute alle forze dell'ordine, di cittadini spaventati o impossibilitati a muoversi. Il temporale è durato, in città, più di un'ora per poi spostarsi verso la periferia, e quindi l'interno.

Fonti[modifica]