Torino: muore Mazzini, capo del Corpo dei Vigili del fuoco

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 3 gennaio 2008
È morto a Torino Giorgio Mazzini, capo del Corpo dei Vigili del Fuoco e vice capo del dipartimento dei Vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile. La morte è sopraggiunta presso il tribunale, ove doveva incontrare i magistrati che si occupano del tristemente noto caso ThyssenKrupp, a seguito di un grave malore. Mazzini aveva l'età di 67 anni e ha lasciato la moglie e i due figli; sarebbe entrato in pensione fra due mesi.

L'ufficiale, secondo le testimonianze, si è accasciato all'improvviso nella stanza di un importante collaboratore del pm Raffaele Guarinello, l'ispettore Romanazzi. Si sono allora diretti velocemente verso la stanza dei medici, che hanno tentato invano di rianimare Mazzini. Ha dichiarato il procuratore generale Giancarlo Caselli: «È stato un tragico malore».

Fonti[modifica]