Un anno di ''Garanzia Giovani'': sui media più critiche che elogi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 10 maggio 2015

Il ministro del lavoro Giulano Poletti

Garanzia Giovani, un pacchetto di provvedimenti a favore dell'occupazione giovanile, finanziato da fondi dell'Unione Europea per un miliardo e mezzo di euro, compie un anno.

Il piano degli interventi è articolato in modo diverso secondo le varie regioni e questo rende più difficile darne una valutazione complessiva, ma se da un lato l'apposito sito del Governo esprime molta soddisfazione sul fatto che gli iscritti sono 560.000, dall'altro i media esprimono un giudizio molto più severo. Il Fatto quotidiano non solo parla di flop per quello che riguarda i giovani, ma anche che una quota consistente dei finanziamenti perviene agli operatori accreditati per i servizi al lavoro, agenzie di lavoro interinale in primis. Il tema del denaro arrivato a tali società è stato anche uno dei temi centrali della puntata del 4 maggio della trasmissione-inchiesta di La7 Piazzapulita, cui ha partecipato anche il rapper Frank hi nrg. Polemiche anche sul fatto che il rapporto di lavoro tra tirocinante e imprenditore può essere interrotto senza preavviso e senza la necessità di indicarne la causa.

Fonti[modifica]