Veltroni: «La causa di Mediaset contro YouTube è il discrimine tra il vecchio e il nuovo mondo»

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 1 agosto 2008

Walter Veltroni

Walter Veltroni e il mondo di Internet. Dal suo profilo su Facebook, il segretario del PD attacca la causa intentata da Mediaset contro i due colossi del web, Google e YouTube: «La causa di Mediaset contro Youtube e Google per illecita diffusione di file audio e video è un discrimine tra il vecchio e il nuovo mondo».

Veltroni parla poi dei social network, che ci aiutano «a comprendere ciò che ci circonda». Quindi, «nel leggere della causa di Mediaset contro YouTube e Google, - continua il leader del partito d'opposizione- per prima cosa mi viene da pensare a quale idea di media sia giusto ispirarsi. Internet e le nuove tecnologie portano con sé una rivoluzione epocale. Per ogni cittadino la rete significa forme nuove di condivisione, produzione, critica, trasmissione e diffusione dell'informazione. Qualcosa che ha a che fare con la libertà, la crescita dell'opinione pubblica, la qualità della nostra democrazia. Per questo guardo a questa polemica come a un discrimine tra il vecchio e il nuovo mondo, tra un'idea chiusa e regressiva e una aperta e avanzata».

L'ex sindaco di Roma ritiene inoltre necessaria una discussione che porti ad una nuova legge sul diritto d'autore, allineato al mondo del web, che protegga il copyright ma che consenta anche una diffusione della conoscenza più libera; Veltroni, dunque, pensa «che siano mature le condizioni per una legislazione basata sulla libertà della comunicazione e della diffusione, che al tempo stesso tuteli il lavoro degli autori e dei creativi», ma anche che sia arrivata l'ora di «una televisione nuova, in cui la condivisione e la partecipazione degli utenti (di noi cittadini nella rete) rompa gli schemi e riconquisti la creatività, la libertà, l'utilità alle potenzialità di questo mezzo straordinario».

Fonti[modifica]