Wikinotizie:Bar/Kosovo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search


Kosovo

Segnalo qui la questione, e lo faccio -per ripetermi- perché nella zona 'scrivania' giacciono ancora intoccati tutti gli articoli che ho richiesto a suo tempo.

Ieri sera ho visto in apnea la 'Guerra infinita' su Raitre. Il sottotitolo poteva essere anche: 'come approfittare di una persecuzione storica per fare una pulizia etnica e creare uno stato criminale, il tutto con l'appoggio di USA e Europa'.

210 mila serbi esplusi con una 'pulizia etnica' feroce; autobus minati, contadini uccisi durante una mietitura, le case serbe bruciate una per una, ospedali distrutti; eliminazione della cultura serba con la demolizione delle lapidi dei cimiteri, e l'incendio dei monasteri e chiese del Kosovo, che risalivano al 1.300 ed erano anche artisticamente tra le più belle opere dei Balcani; fase due, eliminazione del dissenso, ergo l'UCK e il PDK (o come si chiama) che sterminano o neutralizzano il partito del 'nonviolento' Rugova, conquistando con la tortura e i fucili d'assalto il 'consenso'. Poi, arricchimento a piè sospinto con: commercio di armi, droga dall'Afghanistan (del dopo-Talebani), prostituzione e così via. Uccisione di poliziotti e giornalisti 'scomodi', edificazione di ville-castelli per esaltare il proprio potere, scorrazzando armati e con SUV neri grossi come carri armati.

Le prossime puntate promettono di essere ancora più devastanti.

Questo servizio televisivo meriterebbe spazio su wikinotizie, io starò anche a urlare nel deserto, ma intanto lo segnalo. Come ex-Ns0 non sono intenzionato a mettervi mano, ma dopo avere visto quello che hanno trasmesso ieri sera (a scapito della replica di Missione Natura, che da sola aveva una sua ottima dignità), non posso tacere. Sono cose da urlare dai tetti, e forse anche da questo sito non nuocerebbe fare altrettanto.


Poi, seconda istanza della guerra infinita.

[1]. Sapevate che nel 'democratizzato' Irak i minori sono tenuti in galera, torturati e violentati senza problemi né accuse, avvocati o giudici?

Bambini che:

  • vengono stuprati in celle isolate
  • temperature delle carceri estive 44 gradi, 38 di notte.
  • Carceri prive di condizionatori d'aria in quanto i carcerieri si vendono il carburante destinato ai generatori elettrici, mentre in cambio di un cellulare per parlare con i genitori fanno pagare a questi ultimi 10-20 dollari di ricarica.
  • Dormitori di 5x10 metri che contengono fino a 75 ragazzi
  • Ai processi gli avvocati non possono nemmeno parlare con l'imputato
  • Condanne con confessioni estorte con la violenza e la tortura
  • Arresti arbitrari, spesso perché sono Sunniti perseguitati dagli Sciiti.
  • Detenzione amministrativa arbitraria anche per 6 mesi senza nemmeno capi d'accusa.
  • NESSUNA 'agevolazione' per il trattamento ai minorenni, che sono alle volte minori di 10 anni d'età.
  • Ancora nel maggio 2008 c'erano 'solo' 513 detenuti irakeni minori dai soli militari della forza multinazionale (esclusi quelli nelle carceri irakene).

Dopo di ché, ben venga l'opera 'illuminata' del gen. Petraus, con relativa 'riappicificazione' almeno coi Sunniti (ma col rischio di entrare in collisione con gli Sciiti, che mai e poi mai accetterebbero 50.000 sunniti nel nuovo esercito irakeno). Ma certe cose sono commesse da potenze occidentali occupando territori esteri e nessuno se ne interessa. Quasi nessuno. La wikinotizie-comunità (in active duty) che ne dice?--Stefanomencarelli (talk) 15:12, 20 set 2008 (CEST)

Bah. Non è una notizia che mi interessi. Io non guardo nemmeno Rai 3. Doppia{Di} 16:20, 20 set 2008 (CEST)
Affermazione -VERGOGNOSAMENTE- ipermenefreghista che descrive meglio di ogni altra la povertà intellettuale e programmatica di questo sito 'd'informazione'. Bravi, bene, continuate così.--Stefanomencarelli (talk) 14:34, 22 set 2008 (CEST)
Su wikinews gli articoli non si richiedono: si scrivono o non si scrivono. Fale (talk) 15:58, 22 set 2008 (CEST)

Altra dimostrazione di come si possa parlare qui senza sapere nemmeno di che si sta parlando. Esiste la sezione 'Scrivania' in cui ho segnalato parecchie volte articoli. Ma nessuno si è degnato di prenderli in considerazione. Che a te o ad altri non frega niente di farli (e da te poi, come stupirsene?) sono affari vostri, ma per quello che mi riguarda, io posso, anzi DEVO se mi interessa la crescita del sito, chiedere, chiedere e ancora chiedere. Le coscienze non sono mai state sollecitate dall'ignavia, spiacente.

Poi una cosa che ha scritto l'amministratore Dark:

non c'è da stupirsi se poi le fonti fanno riferimento ad un giornale come l'Unità, che più che raccontare i fatti come sono avvenuti, lì manipola riadattandoli con il loro punto di vista, discutibile, come lo è quello dei giornali di estrema destra. Fonte non consigliata

Che dimostra finalmente senza ombra di dubbio che qui esistono fonti d'informazione che di base semplicemente sono D-I-S-C-R-I-M-I-N-A-T-E. Cosa che non esiste nelle policy, ma che di fatto portate avanti come se nulla fosse. Si chiamerebbe censura preventiva, ma suppongo che il termine sia considerabile come 'sbagliato'. Però è così.--Stefanomencarelli (talk) 15:19, 24 set 2008 (CEST)

Mencarelli, è semplice questione di logica. Lo-gi-ca. L'Unità è di sinistra; Il Giornale è di destra; Il Manifesto è di sinistra; Il Foglio è di destra. Discriminazione di cosa? Quello che si chiede non è ignorare queste fonti, ma di neutralizzarle in questa sede! Ma è così difficile? Censura è un ennesimo attacco; dire che alcune testate sono schierate è un'opinione che ha conferma nella realtà. Non aggiungo altro; personalmente riterrò altre polemiche passabili di problematicità. Sempre con consenso comunitario, ovviamente. --Leoman3000 19:54, 25 set 2008 (CEST)