È morto Renzo Nostini, quattro volte argento olimpico nella scherma

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

3 ottobre 2005
È morto l'altro ieri l'ing. Renzo Nostini, presidente onorario del CONI e figura tra le più belle dello sport italiano. Aveva 91 anni. Atleta eclettico, ha gareggiato nella scherma, nel nuoto, nella pallanuoto, nel rugby e nel pentathlon.

Nato il 27 maggio 1914 a Roma (ma all'anagrafe risulta nato l'1 giugno), è stato olimpionico nella scherma, avendo disputato i Giochi 1948 a Londra e quelli 1952 a Helsinki. In entrambe le edizioni ha vinto due medaglie d'argento, una nel fioretto e una nella sciabola, per un totale di quattro.

È stato anche più volte campione italiano di staffetta nel nuoto con la SS Lazio ed ha disputato campionati italiani nella pallanuoto per la stessa società. Ha fatto parte della squadra Rugby Roma e della nazionale nel pentathlon. Terminata l'attivita agonistica, è stato presidente della Federazione Italiana Scherma per 34 anni.

Fonti