È morto Steve Irwin

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Sydney, 4 settembre 2006

Steve Irwin, è stato ucciso alle 11:00 ora locale, (01:00 UTC), dal pungiglione di un pesce velenoso mentre era in immersione nelle acque del nordest dell'Australia, presso le Low Isles, Queensland, a nord di Cairns.

«Steve è stato punto da una pastinaca al petto. È morto probabilmente per un arresto cardiaco provocato dalla ferita», ha detto un sommozzatore locale, Steve Edmonson, la cui barca si trovava al largo della barriera corallina quando è avvenuto l'incidente.

La polizia e i responsabili del pronto soccorso lo hanno confermato più tardi, dopo che la famiglia era stata avvisata. Irwin, di 44 anni, è stato ucciso mentre faceva un documentario non lontano da Port Douglas.

La notorietà

In passato ha raggiunto la notorietà mondiale per i suoi filmati "estremi" e ha fatto scandalo nel 2004 per avere tenuto in braccio suo figlio Bob, di appena un mese, mentre dava da mangiare ai coccodrilli.

Irwin aveva prodotto oltre 50 documentari della serie «Il cacciatore di coccodrilli», che sono stati trasmessi in America dalla tv via cavo Animal Planet e hanno raggiunto una audience mondiale; in Italia, sono stati trasmessi dall'emittente La7.

Nella storia australiana, è accertata un'altra sola vittima per puntura di razza.

Fonti

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Steve Irwin.