È morto il cardinale Lustiger

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 6 agosto 2007

Il cardinale Lustiger

Il cardinale Jean-Marie Lustiger, ex arci-vescovo di Parigi, è morto ieri sera all'età di 81 anni, dopo una lunga malattia che lui stesso aveva annunciato poco meno di un anno fa.

I funerali si svolgeranno venerdì a Notre Dame. Intanto è arrivato il messaggio di cordoglio del presidente Nicolas Sarkozy, oltre a quelli dei ministri Michele Alliot-Marie, di Christine Albanel e di François Bayrou.

Le radici ebraiche e le linee di Giovanni Paolo II

Lustiger nacque il 17 settembre 1926 a Parigi, con il nome di Aaron. Di origini ebree (il nonno era rabbino), si convertì al cristianesimo all'età di 14 anni, per dedicarsi completamente e per tutta la vita alla chiesa. Le sue origini ebree lo aiutarono ad impegnarsi contro le discriminazioni di ogni genere.

Divenne sacerdote nel 1954, vescovo nel 1979, arcivescovo della capitale francese nel 1981 e cardinale nel 1983.

Fu sempre fedele alle linee guida di Karol Wojtyla, con il quale condivideva il gusto per la filosofia e la ferma condanna delle ideologie razziste.

Fonti