È morto il vescovo Paul Marcinkus

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

21 febbraio 2006

Paul Marcinkus, il vescovo implicato nel crack del Banco Ambrosiano, è morto oggi a Sun City, in Arizona. Aveva 84 anni.

Per diciassette anni, dal 1971 al 1989, amministrò le finanze della Città del Vaticano. Nonostante l'incriminazione dei magistrati italiani, non volle mai raccontare la sua verità sui fatti.

La magistratura avrebbe voluto incriminarlo, ma fu protetto dal Vaticano e dal passaporto diplomatico. Nonostante i fatti, rimase alla guida dello IOR per altri sette anni, ma gli eccessi di cui fu protagonista, gli impedirono di ottenere la porpora cardinalizia e gli costarono una sorta di esilio nel deserto del Nevada. Marcinkus accettò la nuova destinazione senza alcun lamento, ma si impegnò quotidianamente nella piccola parrocchia di San Clemente.

Fonti