900 morti nella guerra israelo-libanese

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

3 agosto 2006

Gz-map.png

Segui lo speciale Crisi in Medio Oriente 2006
su Wikinotizie.

Il premier libanese Siniora ha annunciato che, in tre settimane di attacchi, i soldati israeliani impegnati contro i guerriglieri hezbollah hanno fatto 900 vittime. Il conteggio dei feriti è di oltre 3.000 unità e quello degli sfollati ha raggiunto il milione: in totale, si tratta di un quarto dell'intera popolazione del Libano, ha annunciato il premier secondo quanto ha riferito l'emittente televisiva libanese Lbc.

Intanto Israele continua i bombardamenti in Libano: questa notte è stata colpita la zona sud di Beirut, sotto controllo degli hezbollah. Bombardamenti anche a Beeka e al confine con la Siria, nella parte est del Libano.

Gli hezbollah, per tutta risposta, hanno continuato con il lancio di razzi nel nord di Israele: colpite le cittadine di Kiryat Shmona e Ma'alot. Non c'è notizia di feriti.

Fonti