Accoltellati tre tifosi dell'AIK Solna nei pressi di Napoli

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Napoli, venerdì 21 settembre 2012

A poche ore dall'incontro di Europa League che ha visto il Napoli battere per 4-0 l'AIK Solna, alcuni tifosi della squadra italiana provenienti dalla Svezia, per la precisione tredici, sono stati aggrediti da alcuni ultrà partenopei con il volto coperto da foulard e armati di mazze e coltelli, in via De Pretis, all'esterno di una pizzeria, venendo feriti in maniera non grave al gluteo e alle gambe.

A essere rimasti feriti sono il titolare della pizzeria Pasquale Letteriello, intervenuto in difesa dei tifosi svedesi, l'organizzatore della trasferta e capo del Napoli Club Stoccolma, di 41 anni, e un altro ventitreenne svedese. Lo stesso Letteriello, intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, ha dichiarato: «Mio cugino è stato ferito da un coltello, un altro tifoso è stato accoltellato al ginocchio e io ho ricevuto due coltellate alla schiena. [...] Sono andato al pronto soccorso dell'Ospedale Pellegrini, dove mi hanno cucito con diversi punti di sutura, mi hanno fatto una Tac, una radiografia e mi hanno dichiarato guaribile in dieci giorni salvo complicazioni».

Fonti