Afghanistan: fuoco sui militari italiani, un ferito lieve

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 20 marzo 2007
Nella provincia di Farah, nell'area occidentale dell'Afghanistan, un soldato italiano è stato ferito non gravemente da un colpo partito da un'arma da fuoco di persone non identificate, che sono fuggite dopo l'agguato. Lo annunciano fonti del Ministero della Difesa. L'attacco sarebbe avvenuto durante un normale giro di perlustrazione da parte della pattuglia, come ha precisato lo stesso ministero, che ha anche aggiunto che le condizioni non sono state giudicate tali da richiedere una evacuazione medica: nessun ricovero in ospedale, dunque, e il soldato è tornato alla base assieme ai suoi compagni. Il militare sarebbe un incursore del 9/o reggimento d'assalto Col Moschin, un reparto di forze speciali dell'esercito italiano.

La provincia di Farah si trova a ovest dell'Afghanistan ed è affidata alla forza NATO ISAF al comando di un generale italiano.

Fonti