Albanese evaso, indagati i sei agenti di scorta

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 18 agosto 2007

Sono indagati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Firenze i sei agenti della Polizia penitenziaria che il 14 agosto scorso stavano scortando il detenuto Ilir Paja, pluriomicida 34enne di origine albanese, evaso durante un trasferimento in ambulanza. L'evasione ha avuto luogo lungo la A1, all'altezza di Reggello (FI).

L'ipotesi di reato per la quale si sta procedendo è evasione colposa. Presso la Questura, i sei - assistiti dai loro legali - sono stati oggi interrogati dagli inquirenti.

Proseguono, intanto, le ricerche del detenuto evaso. Dopo il furto di una Fiat 500 rossa, avvenuto ieri mattina nei pressi di Reggello, non sono state trovate altre tracce né si sono registrate segnalazioni da parte della cittadinanza. L'uomo, conosciuto come "Ufo", sta scontando pene per traffico di droga, rapina, violenza sessuale, sequestro di persona ed omicidio. L'albanese non è nuovo ad evasioni: già nel 2006, ero riuscito ad eludere la sorveglianza nel carcere di Perugia, dove era ristretto, riuscendo a scavalcare due muri di cinta ed una rete metallica alti nove metri.

Fonti