Anticipo dividendo ENEL 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

29 settembre 2005

ENEL ha deciso un acconto del dividendo 2005 frutto della cessione del 44% di Terna. Il valore dell'acconto è stato stabilito in 0,19 euro ad azione e verrà distribuito il 24 novembre 2005, mentre lo stacco della cedola avverrà il 21 novembre.

Nonostante il premio agli azionisti, la Borsa italiana non premia il titolo che scende dello 0,83%, probabilmente a causa della tassa sulle grandi reti che la nuova finanziaria potrebbe contenere.

La decisione era attesa, anche nell'importo. L'acconto è legato alle plusvalenze consolidate ottenute nel corso del 2005 con la cessione di quote di Terna ad aprile verso investitori istituzionali (13,86%) e il 15 settembre alla Cassa Depositi e Prestiti (29,99%).

Il dividendo complessivo per il 2005 è stimabile in almeno 0,61 euro per azione, in quanto ENEL prevede un saldo di 0,42 euro che verrà distribuito nel giugno 2006.

La stima del saldo è stata annunciata dall'amministratore delegato Fulvio Conti, insieme alla promessa che «con gli investimenti che abbiamo programmato per ridurre l'incidenza del costo delle materie prime, ridurremo del 20-30% le tariffe nel 2009». Conti chiede però in cambio alcune "certezze", lamentandosi dei localismi che bloccano i progetti. In proposito Conti ha commentato: «Noi programmiamo investimenti su impianti che vengono autorizzati a livello centrale, ma poi vengono inesorabilmente bloccati da spinte a livello locale».

Fonti