Avviata la seconda fase del progetto "Linux in the slum"

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 23 ottobre 2007

Dall'agosto del 2007 ad oggi due associazioni no profit italiane, OsES ed AfrikaSì, hanno collaborato e sono giunte alla seconda fase dell'iniziativa "Linux in the Slum", avviata il primo ottobre di quest'anno.

Con questo progetto, facente parte dell'iniziativa "Linux aids people" promossa dalle stessa OsES, si pone l'obiettivo di aumentare l'alfabetizzazione in Africa e di colmare il digital divide nei paesi in via di sviluppo, usando il sistema operativo creato da Linus Torvalds.

AfrikaSi ha installato ad agosto tre personal computer Compaq nella "AfrikaSì Nursery School" nello slum Deep Sea di Nairobi. Oltre alla piattaforma hardware, l'associazione ha fornito il software open source installando sulle macchine la distribuzione Linux Ubuntu e, tra le altre cose, gli applicativi OpenOffice.org e The GIMP.

Fonti