Bolzano: donna incinta chiede il test di paternità per mezza squadra di calcio

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Merano, venerdì 2 febbraio 2007

Una donna di Merano, nella Val Venosta, ha richiesto il test di paternità per stabilire chi è il padre del bambino. Fin qui nulla di strano. Il problema è che i presunti "padri" chiamati per il test (e conseguentemente, all'emissione dell'assegno di mantenimento) sono la metà della rosa di una squadra di calcio, più due assessori comunali.

Fra i presunti padri inseriti nella lista risultano sei calciatori, un imprenditore locale abbastanza noto e due assessori comunali.

Fonti