Burundi: abolita la pena di morte

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 22 novembre 2008

Il Burundi è indipendente dal 1962

Il parlamento del Burundi ha ratificato il nuovo codice penale, che ha stabilito l'abolizione della pena di morte per lo stato africano della regione dei Grandi Laghi.

La novità più importante è la trasformazione della pena capitale in ergastolo, ma si segnala anche la proibizione della tortura e la definizione del reato di violenza sessuale. Quest'ultimo nel precedente diritto non era ben definito, mentre con la nuova stesura viene condannato con pene che possono raggiungere i venti anni di reclusione.

Un deputato ha dichiarato: «È un codice penale rivoluzionario che integra dispositivi di diritto internazionale».

Fonti