Calcio, Mondiali 2010: Boateng-Gyan, Ghana ai quarti di finale

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search
Soccerball.svg

Segui lo Speciale Mondiali 2010 su Wikinotizie!

Rustenburg, sabato 26 giugno 2010

Landon Donovan, qui in azione contro l'Algeria, aveva realizzato il gol del pareggio per gli Stati Uniti

Il continente africano rimane ancora in corsa per la Coppa del Mondo 2010. Il merito è tutto del Ghana, che battendo 2-1 dopo i tempi supplementari gli Stati Uniti accede ai quarti di finale, dove venerdì 2 luglio al Soccer City di Johannesburg affronterà l'Uruguay.

La nazionale di mister Milovan Rajevac sblocca il risultato dopo soli 4 minuti di gioco con Kevin-Prince Boateng, che sorprende sul suo palo il portiere statunitense Tim Howard, non impeccabile nell'occasione. Per i primi 30 minuti di gioco la squadra nordamericana praticamente non entra in partita. Bob Bradley decide allora di effettuare una sostituzione, togliendo un opaco Ricardo Clark. Il suo sostituto, Maurice Edu, riesce a far cambiare l'inerzia della gara e gli Stati Uniti iniziano a rendersi più pericolosi. Richard Kingson, estremo difensore ghanese, è bravo ad opporsi di piede ad una conclusione di Robbie Findley. Due minuti dopo è Kwadwo Asamoah ad avere una buona occasione, ma Howard blocca il tiro. 1-0 per il Ghana alla fine della prima frazione, vantaggio sostanzialmente meritato.

Nella ripresa la pressione statunitense si fa più costante. Dopo soli 2 minuti dall'inizio del secondo tempo il neo-entrato Benny Feilhaber ha una buona opportunità per il pareggio, ma Kingson para. La retroguardia degli africani deve impegnarsi a fondo per evitare pericoli. Il pareggio è nell'aria ed arriva al 62º minuto su calcio di rigore, assegnato per il fallo di Jonathan Mensah su Clint Dempsey e trasformato da Landon Donovan. Successivamente gli statunitensi legittimano la superiorità nel secondo tempo andando vicini alla rete in svariate occasioni, con Altidore, Bradley e ancora Altidore, ma senza mai infliggere però il colpo fatale. I 90 minuti si concludono in parità 1-1, così come in parità si sono conclusi i due tempi: meglio il Ghana nel primo, più bravi gli USA nel secondo.

Si va così ai tempi supplementari. Passano soli 3 minuti ed il Ghana ritrova il vantaggio con Asamoah Gyan, che coglie la difesa statunitense impreparata e trafigge il portiere con un potente tiro dall'interno dell'area di rigore. La rete è pesante e gli americani accusano il colpo, tuttavia cercano di raddrizzare nuovamente la gara, ma i tentativi sono vani e la difesa africana regge senza particolari problemi. Finisce 2-1 per il Ghana, che diventa, dopo il Camerun ad Italia 1990 ed il Senegal a Giappone-Corea del Sud 2002, la terza squadra africana ad accedere ai quarti di finale di un Campionato mondiale.

Tabellino

26 giugno 2010
ore 20:30
Stati Uniti Flag of the United States.svg 1 – 2 (d.t.s.) Flag of Ghana.svg Ghana Royal Bafokeng Stadium, Rustenburg
Spettatori: 34 976
Arbitro: Viktor Kassai (Ungheria)
Donovan Segnato dopo 62 minuti 62' (rig.) Referto K. Boateng Segnato dopo 5 minuti 5'
Gyan Segnato dopo 93 minuti 93'


Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Stati Uniti
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Ghana
Flag of the United States.svg
Stati Uniti:
PT 1 Tim Howard
TD 6 Steve Cherundolo Yellow card.svg 18'
DC 15 Jay DeMerit
DC 3 Carlos Bocanegra (c) Yellow card.svg 68'
TS 12 Jonathan Bornstein
CC 4 Michael Bradley
CC 13 Ricardo Clark Yellow card.svg 7' Sub off.svg 31'
CD 8 Clint Dempsey
CS 10 Landon Donovan
A 20 Robbie Findley Sub off.svg 46'
A 17 Jozy Altidore Sub off.svg 91'
Sostituzioni:
CC 19 Maurice Edu Sub on.svg 31'
CC 22 Benny Feilhaber Sub on.svg 46'
A 9 Herculez Gomez Sub on.svg 91'
Commissario tecnico:
Bob Bradley
USA-GHA 2010-06-26.svg
Flag of Ghana.svg
Ghana:
PT 22 Richard Kingson
TD 4 John Paintsil
DC 5 John Mensah (c)
DC 8 Jonathan Mensah Yellow card.svg 61'
TS 2 Hans Sarpei Sub off.svg 73'
CC 6 Anthony Annan
CC 23 Kevin-Prince Boateng Sub off.svg 78'
CD 7 Samuel Inkoom Sub off.svg 113'
CO 21 Kwadwo Asamoah
CS 13 André Ayew Yellow card.svg 90+2'
A 3 Asamoah Gyan
Sostituzioni:
DC 19 Lee Addy Sub on.svg 73'
CC 10 Stephen Appiah Sub on.svg 78'
CS 11 Sulley Muntari Sub on.svg 113'
Commissario tecnico:
Flag of Serbia.svg Milovan Rajevac

Man of the Match:
André Ayew (Ghana)

Guardalinee:
Gábor Erős (Ungheria)
Tibor Vámos (Ungheria)
Quarto uomo:
Michael Hester (Nuova Zelanda)
Quinto uomo:
Tevita Makasini (Tonga)

Fonti