Calcio: Juventus, pareggio inaspettato contro il Lecce

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Torino, mercoledì 2 maggio 2012

Andrea Bertolacci, autore del gol del pareggio per il Lecce

Allo Juventus Stadium di Torino, i padroni di casa della Juventus hanno ospitato ieri sera il Lecce per l'incontro valido per la 36ª giornata del campionato di Serie A. Il risultato finale è un inaspettato 1-1, un punteggio che da un lato riapre la corsa scudetto a due giornate dalla fine – la Juventus ha infatti ora un solo punto di vantaggio sulla seconda, il Milan, vincente contro l'Atalanta – e dall'altro permette al Lecce, sempre in zona retrocessione, di mantenere ancora vive le speranze di salvezza (il Genoa, diciassettesimo, ha però tre punti in più).

Conte schiera la sua squadra con un 3-5-2, Cosmi adopera la stessa formazione del tecnico bianconero. Dopo un rischioso dribbling di Buffon su Di Michele a inizio partita, e la sostituzione di De Ceglie con Cáceres per un problema muscolare, la Juventus passa in vantaggio all'8' minuto con Marchisio: cross di Pirlo, il centrocampista colpisce di testa, forse per fornire un assist a Vučinić, ma Benassi, portiere leccese, scivola e la palla va in rete.

Un avvio scoppiettante quello dei bianconeri, come contro la Roma, come contro il Novara. Il Lecce può solo stare a guardare, con Pirlo regista e disegnatore del gioco per tutta la prima frazione: il gol del raddoppio però non arriva e il primo tempo, giocato praticamente ad una porta sola, finisce 1-0.

Nella ripresa il capitano juventino Del Piero, applaudito dai suoi tifosi, subentra al posto di un fiacco Vučinić, lontano parente di quello visto a Novara. E nel secondo tempo continua il vano assedio dei bianconeri, prima con Quagliarella e poi col subentrato Matri; il Lecce però si difende bene, anche dopo essere rimasto in dieci per l'espulsione di Cuadrado, arrivata al 55' per doppia ammonizione. A cinque minuti dal triplice fischio, ecco la doccia fredda per il pubblico di casa. Barzagli passa la palla indietro a Buffon, ma il portiere della Nazionale sbaglia il controllo di piede, allungandosi troppo il pallone: il leccese Bertolacci è il primo ad arrivare sulla sfera e, a porta sguarnita, realizza la rete del pareggio nell'unica vera occasione avuta.

Finisce 1-1. Il campionato di Serie A 2011-2012 è così riaperto a due giornate dalla fine, con il Milan che, in vista del derby con l'Internazionale, spera ora in un altro passo falso della Juventus contro il Cagliari. Il Lecce, dal canto suo, può ancora sperare nella salvezza, ma non è facile: il Genoa può infatti gestire tre punti di vantaggio.

Il tabellino[modifica]

JUVENTUS - LECCE 1-1

  • Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, De Ceglie (7' Cáceres); Vučinić (79' Del Piero), Quagliarella (73' Matri). A disp.: Storari, Padoin, Borriello, Giaccherini. All.: Conte
  • Lecce (3-5-2): Benassi; Tomović, Carrozzieri, Miglionico; Cuadrado, Blasi, Obodo (72' Bertolacci), Del Vecchio, Brivio; Di Michele (62' Giacomazzi), Seferović (52' Muriel). A disp.: Petrachi, Di Matteo, Giandonato, Bojinov. All.: Cosmi

Arbitro: Valeri

Marcatori: 8' Marchisio (J); 86' Bertolacci (L)

Ammoniti: Cuadrado (L); Carrozzieri (L); Obodo (L); Bonucci (J); Del Vecchio (L); Muriel (L)

Espulso: Cuadrado (L)

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]