Questa pagina è protetta

Calcio Supercoppa 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

21 agosto 2005

Dopo sedici anni di attesa, l'Inter rivince la Supercoppa. La partita è stata decisa da un gol di Veron nei supplementari.

Era ormai dal 1999 che la squadra detentrice della Coppa Italia non batteva la formazione scudettata.

L'Inter comincia la stagione così come ha terminato quella precedente, con un trofeo.

Le due squadre si presentano in campo con lo stesso modulo: 4-4-2.

La prima occasione è di Emerson (2') che tira alto. Al 26' Zambrotta salva su Martins, dopo una percussione di Adriano. Vicino al gol anche Cambiasso che al 37' calcia a lato. Rete annullata a Trezeguet (44') per un fuorigioco.

Nella ripresa la Juventus tenta di riprodurre la partenza spinta del primo tempo. Tre le occasioni per al Juve: Ibrahimovic al 3' e al 10', Vieira al 12', che colpisce il palo interno di testa. Al 14' Chimenti interviene di pugno su tiro di Adriano. Del Piero al 28' sbaglia un gol già fatto, ad un metro dalla linea.

Nel primo tempo del supplementare il gol della vittoria. Pizzarro pesca Adriano che dal limite della linea di fondo, lavora il pallone e lo passa all'indietro a Veron. L'argentino colpisce il pallone di destro, mettendo fuori causa Chimenti (6'). Al 15', Adriano diviene difensore, salvando la partita dell'Inter.

Tabellino

Juventus: Chimenti, Zebina (Mutu 6' s.t.s.), Kovac, Cannavaro, Zambrotta, Camoranesi (Del Piero 25' s.t.), Emerson, Vieira, Nedved, Ibrahimovic, Trezeguet (Zalayeta 13' p.t.s.). Allenatore: Capello.

Inter: Toldo, Zanetti J., Cordoba, Materazzi (Samuel 18' s.t.), Favalli, Zé Maria (Pizarro 14' s.t.), Veron, Cambiasso, Stankovic, Adriano, Martins (Recoba 10' p.t.s.). Allenatore: Mancini.

Arbitro: De Santis.

Reti: Veron (6' p.t.s.)

Fonti