Calderoli: Maiale-day contro la costruzione della moschea di Bologna

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

giovedì 13 settembre 2007

Calderoli.jpg

Il vice-presidente del Senato della Repubblica ed esponente della Lega Nord, Roberto Calderoli, già noto per le sue proposte fantasiose e talvolta provocatorie, è andato all'attacco sulla proposta di costruzione di una moschea, luogo di culto per gli islamici, a Bologna: «Metto personalmente fin da subito a disposizione del comitato contro la moschea sia me stesso che il mio maiale per una passeggiata sul terreno dove si vorrebbe costruire la moschea». Il senatore ha poi aggiunto: «Visto che dalle nostre parti ce n'è piena l'aria potremo organizzare in futuro il maiale-day ovvero concorsi e mostre per i maiali da passeggiata più belli da tenersi nei luoghi dove chiunque pensi di edificare non un centro di culto ma il potenziale centro di raccolta di una cellula terroristica».

Per la tradizione musulmana, infatti, il maiale è considerato un animale impuro che non può essere toccato e mangiato, e quindi se toccasse il suolo sul quale si è deciso di costruire, l'edificio non potrebbe più essere innalzato.

L'idea di Calderoli non è nuova, poiché ricalca quello che fece tempo fa a Lodi per impedire proprio la costruzione di un'altra moschea.

Fonti